Cronaca

Plastica nel Po, rifiuti e degrado arrivano da nord, urgono interventi
Dopo la piena del fiume, il pieno di plastica: è questo il triste scenario, che si presenta sulle sponde liberate dall’acqua. Impigliati su rami e tronchi, spuntano numerose borsine ed oggetti di plastica. Segno tangibile di un degrado, che arriva da nord. Urgono interventi.
Coronavirus, no alla psicosi
La professoressa Maria Rita Gismondo, direttore della Microbiologia Clinica, Virologia e Diagnostica delle Bioemergenze, dell’Ospedale Sacco di Milano afferma che è giusto garantire un adeguato livello d’attenzione, ma assolutamente senza creare allarmismo o panico. Ecco i consigli da adottare.  
Lunedì in consiglio comunale la petizione sui punti-luce in viale Po
Giungerà all’esame del consiglio comunale di Cremona lunedì prossimo la petizione popolare relativa alla posa di nuovi punti-luce in viale Po, almeno sui percorsi ciclopedonali. Ma proprio su questo punto è scoppiata la bagarre in sede di Ufficio di Presidenza.
Alunni, docenti e famiglie fanno fronte comune contro il bullismo
In questo video rivediamo le immagini tristemente note di “Cremona Dissing”, l’indagine che permise di sgominare una baby-gang di bulli. Contro fenomeni di questo tipo ora sono scesi in campo giovani, insegnanti e famiglie, alleati per fronteggiare disagi e difficoltà.
Incidenti, sul “triste” podio via Castelleone, via Mantova e via Zaist
A dirlo, sono le cifre raccolte dalla Polizia Locale: è via Castelleone la strada peggiore in termini di sicurezza in città, a Cremona. 53 gli incidenti rilevati lo scorso anno contro i 21 del 2018. Seguono al secondo posto via Mantova con 42 sinistri e via Zaist con 38.
Fisco 2020, tassata anche l’ombra dei balconi
E’ una possibilità data agli enti locali nella nuova legge di bilancio che dal 2021 toglierà la norma che fino ad oggi ha escluso balconi e verande dal pagamento per l’occupazione – con la loro ombra – del cosiddetto “soprassuolo”. I comuni resisteranno alla tentazione? Che ne pensate?
Di nuovo maltrattamento di animali: gatto ucciso con una bastonata
Non si dà pace l’anziana padrona del gatto di soli 3 anni, ferocemente bastonato sulla schiena e morto dopo una dolorosa agonia durata 2 giorni. E’ accaduto nel Cremonese, a Motta Baluffi. Il micio è riuscito a trascinarsi fino a casa: purtroppo inutili le visite dal veterinario.