aria

Smog, è già allarme rosso: in forte crescita le Pm10, male le Pm 2.5
L’inverno è ancora lontano, ma lo smog non ha intenzione di aspettarlo. A Cremona è già allarme rosso, stando ai dati rilevati dall’Arpa Lombardia. Le Pm10 sono in forte crescita, ma a preoccupare ancor di più sono le Pm 2.5, già oltre la soglia tollerata.
Qualità dell’aria: anche gli impianti termici, ora, “sorvegliati speciali”
Qualità dell’aria, incontro promosso da Comune e Provincia di Cremona con amministratori condominiali, installatori e manutentori di impianti termici ed idraulici. Il summit è previsto per dopodomani, alla presenza degli esperti di enti locali e Vigili del Fuoco.
Smog, la qualità dell’aria è tornata scarsa: speriamo nel maltempo
Bassa pressione in arrivo e meno male. Perché qui primavera e bel tempo saranno anche esplosi, ma la qualità dell’aria ne ha risentito ed è tornata ad essere scarsa nel fine-settimana con le Pm10 già sopra il valore limite e le Pm2.5 in progressivo aumento.
Le Regioni del Bacino Padano: “Più soldi dall’Europa per contenere lo smog”
Tavolo di confronto a Roma tra Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte con i tecnici del Ministero dell’ambiente. Richiesto incontro con il ministro Costa e più risorse europee per estendere gli incentivi e per misure che tengano conto delle specificità orografiche e meteo climatiche dell’area che rendono particolarmente difficile rispettare i limiti imposti da dall’Unione.
Inquinamento, guerra di cifre tra Legambiente e Regione Lombardia
Dopo il dossier Mal’Aria di Legambiente che fotografa una situazione da codice rosso nel italia e a Cremona, arriva la replica in cifre di Regione e Arpa Lombardia che parlano di un trend di miglioramento nella qualità dell’aria. L’assessore Cattaneo: “Serve giudicare scientificamente i dati sulla qualità dell’aria e, eventualmente, a contestarli nel merito e nel metodo”.
Aria avvelenata, polveri sottili tre volte oltre i limiti
Pm10 e pm2.5 (il particolato sottilissimo e quindi ancora più dannoso per la slaute) a concentrazioni elevatissime a Cremona e Pianura Padana dove l’inquinamento è ercepito nitidamente respirando per strada. Inatanto ARPA Lombardia lancia l’appa con la possibilità di monitorare la qualità dell’aria.
Allarme inquinamento: la nebbia come una cappa su Cremona…
Come una cappa sulla città: la nebbia scende su Cremona ed “imbottiglia” lo smog, evitandogli vie di fuga. Per questo le colonnine di misurazione, implacabili, registrano le condizioni atmosferiche ed emettono il proprio verdetto: qualità dell’aria “molto scarsa”.