economia

Good News – edizione del 4 agosto 2019
A Cremona la crescita rallenta, ma la produzione mantiene indici congiunturali positivi tanto per l’industria (+ 1,4%) quanto per l’artigianato (+ 1,5%). Preoccupa la flessione della domanda estera, – 4,9%. Urgono infrastrutture e ammodernamento degli impianti.
GOOD NEWS – INIZIANO I SALDI ESTIVI
Da oggi partono i ribassi in tutta la Lombardia: sconti più alti perché c’è da recuperare una primavera difficile. Secondo Confesercenti l’adesione ai saldi estivi riguarderà oltre 200mila negozi in tutta Italia. Ecco le regole per fare buoni affari ed evitare brutte sorprese.
Aprire un’impresa a 50 anni, a Cremona fenomeno in forte crescita
Anche a Cremona sono sempre di più coloro che, a 50 anni, decidono di aprire un’impresa. In provincia si è registrata una crescita dell’1,2% rispetto al 2018 ed un + 6,8% rispetto a 5 anni fa. Ancor più netto il dato riferito alle donne neo-titolari, + 20,8%, ed agli stranieri, + 45,6%.
Cremona regina dell’export audio-video: + 306,4% nel giro di un anno
Cremona regina dell’audio-video in Italia: il suo export nel settore tra il 2017 ed il 2018 ha registrato una variazione percentuale pari al 306,4%, conquistando l’ottavo posto a livello nazionale nel comparto. +42,7% anche nell’export dei prodotti di innovazione.
Interscambio con l’Ue: a Cremona la maggior crescita percentuale
Abbiamo appena votato per l’Europa, ma questo cosa significa in concreto? Significa a Cremona una crescita degli interscambi commerciali pari al 20,1% in un anno, la più alta in tutta la Lombardia. Non siamo ancora nella top ten, ma siamo il 4,2% del totale regionale.
Più occupazione a Cremona, addetti nelle imprese + 6,6% in 5 anni
Anche a Cremona l’occupazione cresce. Gli addetti nelle imprese del territorio sono, infatti, passati dagli 84.069 del 2017 agli 86.107 dello scorso anno, segnando un + 2,4% contro una media regionale ferma ad un + 2% ed una media nazionale, giunta invece ad un + 3%.
Cremona-Brasile, business a picco: feeling economico finito?
Cremona-Brasile, fine di un feeling: l’interscambio commerciale col Paese sudamericano, infatti, è precipitato, – 50,1% nel giro di un anno. Lo rivelano i dati Istat, elaborati dalla Camera di Commercio di Milano-Monza e Brianza-Lodi. Dati, che parlano di un crollo.
Inflazione, ancora penalizzate le famiglie e ridotto il potere d’acquisto
Inflazione, a Cremona + 0,3% rispetto al mese scorso, + 1% rispetto allo stesso mese di un anno fa. Rincarano utenze (+ 5,8% su base tendenziale) e trasporti (+ 1,3% su base congiunturale). Ancora una volta sono penalizzate le famiglie e ridotto il loro potere d’acquisto.
La Via della Seta cremonese vale un interscambio da 268.697.490 €
Mentre l’Italia procede sulla Via della Seta negli accordi con la Cina, la Lombardia, che ha avviato scambi da tempo, avanza sulla strada già tracciata nei rapporti commerciali, pari al 40% del totale nazionale. L’interscambio con Cremona nel 2018 è stato di ben 268.697.490 €.