ELEZIONI

Elezioni: è il momento delle liste a sostegno dei candidati
Sempre più articolato l’arcipelago delle liste a sostegno dei candidati Sindaci di Centrodestra e Centrosinistra a Cremona. Pro Malvezzi è scesa in campo “Viva Cremona”, pro Galimberti “Fare nuova la città” e “Cremona Attiva”. Ma da poco è comparsa anche “La Sinistra”.
Dopo la firma del patto, il Centrodestra corre; il Centrosinistra pure…
Dopo la firma del “Contratto per Cremona”, avviata la macchina elettorale del Centrodestra cremonese, che deve recuperare il tempo perduto. Incontri, strette di mano, contatti con la Regione, tutto è in movimento. Anche il Centrosinistra non sta a guardare.
Elezioni: queste le priorità dei candidati delle coalizioni
Tentiamo di fare il gioco delle “libere associazioni”: se pensi a Cremona, qual è la prima esigenza che ti viene in mente? Lo abbiamo chiesto ai candidati delle coalizioni, che offrono qui un primo assaggio dei loro vasti programmi. Le interviste integrali a Pasqua.
Verso le Amministrative, il puzzle ora è completo, i giochi quasi
Verso le elezioni amministrative: con la nomina ufficiale del candidato del Centrodestra, Carlo Malvezzi, si è completato il puzzle dei nomi di chi ambisce alla poltrona di primo cittadino, ma i giochi non sono ancora del tutto fatti. Stasera tavolo del Centrodestra per l’intesa.
Centrodestra ancora senza candidato, Galimberti può vincere facile
Centrodestra ancora in alto mare. A circa due mesi dal voto, non c’è il nome dell’avversario del Sindaco uscente, Gianluca Galimberti. Una situazione davvero paradossale e l’incapacità di uscirne sta assegnando la vittoria al Centrosinistra senza nemmeno combattere.
Amministrative 2019: il centrodestra si presenterà unito
Firmato l’accordo tra Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e Udc-Noi con l’Italia che sarà valido su tutta la provincia. A Cremona si muovono le civiche: tra queste spunta quella dell’ex assessore all’ambiente Francesco Bordi.
Carlo Malvezzi, grande escluso: oggi deluso,… ma domani Sindaco?
Carlo Malvezzi, quasi 4 mila preferenze nel collegio, 1.221 solo a Cremona città, dove è recordman di consensi personali: è lui il “grande escluso” dal nuovo consiglio regionale, penalizzato dai risultati scarsi del suo partito. Ma ora potrebbe essere il nuovo candidato Sindaco?