ospedale

Pronto soccorso più sicuro, presto una legge regionale.
Pronto soccorso più sicuro, presto una legge regionale. Varchi all’accesso, telecamere e presenza delle forze dell’ordine nei Pronto soccorso: le misure previste nel progetto di legge regionale per garantire maggiore sicurezza negli ospedali della Lombardia e contrastare i sempre più frequenti episodi di violenza nei confronti degli operatori sanitari.
Flash mob infermieri: “Ora riconoscete la nostra professione”
Questa mattina in piazza del Comune la manifestaizone organizzata dal Movimento Nazionale Infermieri in 36 piazze italiane comprese Cremona, Crema e Casalmaggiore per rivendicare la giusta valorizzazione anche economica della loro categoria.
In arrivo dall’America un ospedale da campo con 60 posti
Per l’emergenza Coronavirus una Ong americana ha inviato la tensostruttura che ospiterà anche 8 posti di terapia intensiva. Sarà allestito all’esterno dell’ospedale Maggiore di Cremona. In arrivo dalla Cina anche medici e infermieri.  
Coronavirus: il bilancio peggiora, rinforzi all’Ospedale, funerali sospesi
Secondo i dati ufficiali forniti ieri, sono saliti a 35 i morti per Coronavirus nel Cremonese, 665 i contagiati. La Regione ha stabilito di dotare l’Ospedale di 90 postazioni per la ventilazione. Sospesi i funerali in Diocesi. Anche qui carcere in rivolta, ma niente feriti.
Epidemia: le immagini dalla “zona rossa”, militare contagiato e truffe
Epidemia: eccovi le immagini, che abbiamo registrato poco fa dalla prima frontiera della “zona rossa”, tra Pizzighettone e Maleo. Aggiornamento: un militare residente a Cremona, di stanza a Milano, è risultato positivo. Non è morta la donna di Crema degente a Brescia.
Coronavirus senza tregua: due nuovi casi di contagio, massima allerta
Il Coronavirus non fa festa ed, anche se ieri era domenica, la giornata è stata campale. Una situazione in continua evoluzione, della tarda serata di ieri la notizia di due nuovi casi di contagio, una coppia risultata positiva nel Cremasco. Ecco sino a questo istante il quadro.
Coronavirus: grave un 38enne a Codogno, contagiata moglie e amico
Grave insufficienza respiratoria: con questa diagnosi è stato ricoverato ieri in Rianimazione presso l’Ospedale di Codogno un 38enne, affetto dal coronavirus cinese. A gennaio aveva cenato con colleghi appena tornati dalla Cina. Contagiati anche moglie e amico.
Destino segnato, Tin declassata
Il reparto di terapia Intensiva Neonatale dal primo marzo sarà declassata come decisio dalla delibera regionale. A nulla è servito il confronto con i 67 sindaci del territorio. Ora si teme per il pronto soccorso.