rifugiati

Decreto sicurezza, ecco cosa pensano i cittadini cremonesi
Mentre cresce lo scontro tra sindaci “dissidenti” e il ministro dell’Interno Matteo Salvini, abbiamo chiesto ai cittadini cosa pensano del decreto sicurezza che prevede nuove regole all’immigrazione.
Calano i profughi a Cremona, oltre 300 in meno rispetto ad un anno fa
Sono 1.208 i profughi presenti attualmente sul territorio cremonese, oltre 300 persone in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: sono i dati aggiornati dell’accoglienza in provincia, rilasciati dalla Prefettura in occasione della Giornata del Migrante.
Migranti, in tre giorni attese 50 persone
Prefettura di Cremona di nuovo al lavoro per collocare i migranti gli nelle strutture di accoglienza tra cremonese e casalasco. Crescono i comuni che accettano di accogliere i richiedenti asili: su 115, sono 73. Cooperative in prima linea.
Richieste di asilo, rigettato il 70% delle domande
I dati della Prefettura di Cremona sulle procedure per ottenere la copertura internazionale. Solo pochi migrati ottengono lo status di rifugiato. Gli altri destinati al rimpatrio e spesso alla clandestinità. Intanto continuano gli arrivi in città.
Rifugiati, riunione con i sindaci: solo 12 su 115 disponibili all’accoglienza
Riunione organizzata dalla Prefettura con i sindaci del territorio per trasformare i centri temporanei di accoglienza in strutture permanente per richiedenti asilo. Su 115 comuni solo 12 disponibili. Intanto con l’arrivo della primavera si temono nuovi sbarchi e nuovi arrivi.
Cremona non è Trump: altri 20 posti in un progetto per rifugiati
Il Comune di Cremona non è Donald Trump e rilancia: altri 20 posti nel programma di accoglienza diffusa Sprar per rifugiati e richiedenti asilo promosso dal Ministero degli Interni. Il piano riguarda adulti e minori non accompagnati e coinvolge il privato sociale.
Clandestini trasportati come merce, in manette la banda dei trafficanti
Operazione della Questura di Cremona e della DDA di Milano. Indagine partita nel cremasco due anni fa. Ecco tutti i dettagli della maxi inchiesta sul traffico di essere umani dall’Italia verso il Nord Europa eludendo i controlli e i canali ufficiali dell’accoglienza.