Sport Management

Piscina: verso la riapertura della vasca convertibile
Piscina: oggi sopralluogo dell’assessore allo Sport, Luca Zanacchi, e dei tecnici del Comune, assieme ai rappresentanti di Sport Management, per la riapertura della vasca convertibile, primo di una serie di incontri, durante i quali definire le linee-guida per la gestione dell’impianto.
Piscina: rinviata sentenza del Consiglio di Stato, tavolo di lavoro al via
Rinviata al prossimo 21 aprile dal Consiglio di Stato a Roma la decisione in merito alla lunga querelle, che da tempo oppone il Comune di Cremona a Sport Management in merito alla gestione della piscina municipale. Intanto, al via un tavolo di lavoro.
Piscina: bloccata anche la seconda tranche del contributo annuo
Stop anche alla seconda tranche del contributo annuale a Sport Management, il Comune di Cremona non intende assolutamente versare i 50 mila euro previsti. Il prossimo 17 dicembre alle ore 9 si terrà intanto il dibattimento sul ricorso al Consiglio di Stato.
Piscina: bocciata dalla maggioranza la commissione speciale
Piscina comunale: la Commissione speciale di indagine non si farà. Ad affossare la richiesta, giunta da alcuni consiglieri, prima firmataria Maria Vittoria Ceraso, ha provveduto ieri la maggioranza in consiglio comunale. L’opposizione è a quel punto uscita dall’aula.
Piscina: respinto il ricorso di Sport Management, pollice verso dal Tar
Pubblicata la sentenza con cui il Tar di Brescia ha respinto il ricorso di Sport Management contro la decisione del Comune di rescindere la convenzione delle Piscine municipali. Secondo la magistratura, l’ente gestore avrebbe commesso “gravi inadempienze”, specie sull’igiene.
Piscine, per Sport Management acque agitate anche a Crema
L’opposizione in consiglio comunale chiede la revoca della concessione. Intanto a Cremona si attende l’udienza davanti al Tar fissata dopo domani nella quale il Comune dovrà spiegare i motivi della mala gestione e il non rispetto ella convenzione da parte della società veronese.
Nuoto sincronizzato: i genitori delle atlete lanciano un SOS al Comune
I genitori delle ragazze iscritte alla squadra di nuoto sincronizzato hanno lanciato un SOS al Comune di Cremona: le vicende della piscina comunale hanno avuto varie ripercussioni, tra cui anche tariffe divenute per loro proibitive per l’utilizzo della struttura.
Piscina, “congelato” il finanziamento di 180mila euro
L’importo non è stato erogato al gestore Sport Management in attesa della soluzione del contenzioso legale con l’ispettorato al lavoro. A ottobre invece la sentenza del Tar per l’inadempimento contrattuale. A breve l’incontro con le società sportive per la suddivisione degli spazi d’acqua e l’avvio dei corsi al coperto.