trenord

Treni: ancora forti ritardi per guasti, enti e pendolari furibondi con Rfi
Questa mattina guasti alle stazioni di Cremona e Tavazzano hanno provocato il tilt sulle linee nevralgiche Milano-Mantova e Cremona-Brescia con ritardi tra la mezz’ora e l’ora. E, dopo il pericolo scampato sulla Cremona-Treviglio-Milano enti e pendolari non fanno più sconti.
Disastro di Pioltello: inchiesta alla fine, in 89 possono chiedere i danni
Dopo poco meno di due anni sta per concludersi l’inchiesta sul deragliamento di Pioltello, in cui persero la vita tre persone ed un centinaio furono i feriti. A giorni dovrebbero essere depositati gli atti. 89 sono coloro che potranno chiedere il risarcimento dei danni.
Capotreno aggredito: vittima e Trenord vogliono il risarcimento danni
Punta al patteggiamento, ad una condanna a 5 mesi di reclusione con la sospensione della pena il 38enne che l’8 maggio dell’anno scorso aggredì ll capotreno del regionale 2661. Ma la vittima e Trenord, costituitisi parte civile, vogliono il risarcimento. Udienza il 17 ottobre.
Treni: ancora ritardi, anche pesanti, mentre i disagi diventano reclamo
Treni: ritardi e disagi son diventati così di routine che pochi ci badano ancora e, tra questi, sicuramente vanno computati i pendolari a bordo. Come gli utentii del 2661 Milano-Cremona-Mantova di ieri, 40 minuti di ritardo. Intanto le proteste per i disagi son diventate un reclamo.
Treni, i pendolari contano ritardi e cancellazioni: luglio da disastro!
Treni, un bilancio davvero da tregenda, quello stilato dai pendolari del Comitato InOrario, che si son presi la briga di contate i ritardi e le cancellazioni, utilizzando i dati ufficiali forniti da Trenord per il mese di luglio: 24 le soppressioni, 77 ore e 41 minuti il totale dei ritardi.
Tragedia di Pioltello: indagini verso la conclusione, soldi per le vittime
Era il 25 gennaio 2018, quando avvenne il tragico deragliamento di Pioltello. È servito un anno e mezzo per definire i primi risarcimenti, almeno alle famiglie delle vittime. Per i feriti le trattative sono ancora in corso. Intanto le indagini si avviano a conclusione.
Treni, ieri ancora una situazione da incubo. Ed oggi lo sciopero…
Treni, ieri situazione da incubo per i pendolari con soppressioni di corse e convogli in ritardo di 80, anche 100 minuti. Devastata la linea Milano-Cremona-Mantova. Contraddittorie le informazioni fornite ai viaggiatori. Eppure oltre al danno, le beffe: oggi sciopero…
Treni: ritardi record a giugno, l’abbonamento gratis non basta
Ritardi, un disastro – è il caso di dirlo – su tutta la linea. A giugno sono stati ben 4 i treni della tratta Mantova-Cremona-Milano, che hanno sforato con una media tra gli 11 ed i 13 minuti di ritardo. L’abbonamento gratis non basta a risarcire i danni subiti dai pendolari.