truffe on line

Truffe on line da 1,5 milioni, a Cremona il “covo” della banda
In carcere due imprenditori cremonesi, un commercialista di Milano e una donna. Aprivano siti internet fingendo di vendere vini pregiati , buoni benzina e prodotti hi tech a prezzi stracciati, invece si intascavano i soldi attraverso un collaudato sistema di fatture false e società fittizie. Smascherati dalla Guardia di finanza.